Baby nuoto, scopri quali sono i benefici per il tuo bambino

In Italia sono sempre più numerose le piscine che si attrezzano per questo genere di corsi, con piccole vasche di acqua riscaldata e spogliatoi attrezzai con fasciatoi e box.

Baby nuoto, scopri quali sono i benefici per il tuo bambino

Praticare attività motoria sin dai primi mesi è molto importante perché stimola la crescita sana ed equilibrata del bambino. Per avviare il bambino allo sviluppo delle proprie capacità motorie più complesse, quali la manualità, la mobilità e l’equilibrio, è fondamentale un’attività motoria semplice.

Cosa c’è di meglio per i bambini a partire dai 5 mesi, di praticare attività in acqua? In fondo si tratta di prendere confidenza con un ambiente già conosciuto, in cui hanno vissuto per nove mesi prima della nascita.

Baby nuoto, scopri quali sono i benefici per il tuo bambino
Fin dai primi mesi di vita il contatto con l’acqua rappresenta una straordinaria esperienza di gioco e di libertà per il neonato (http://www.fisiogrouproma.it)

Baby nuoto, scopri quali sono i benefici per il tuo bambino

Partendo dal fatto che, nei primi mesi di vita, attività motoria significa semplicemente mobilitazione delle gambe e delle braccia e sicuramente divertimento per i bambini, andiamo a conoscere quali sono i benefici che il Baby nuoto porta ai più piccini.

  •  Rinforza l’apparato muscolare e scheletrico: in acqua il bambino si sente libero di muoversi come vuole. Questi movimenti permettono di rinforzare i muscoli senza gravare sulla colonna vertebrale.
  • Stimola l’appetito: dopo l’attività di baby nuoto, anche i bambini che solitamente non amano mangiare si accostano più volentieri alle pappe.
  • Migliora l’autostima: l’orgoglio di imparare nuove cose e il raggiungimento degli obbiettivi fa si che il neonato acquisisce sicurezza nelle proprie capacità.

    Baby nuoto, scopri quali sono i benefici per il tuo bambino
    Splash About, body da bagno per bebè. In vendita a partire da € 25.99
  • Previene l’annegamento: riduce la mortalità per annegamento tra i bambini sotto ai tre anni.
  • Rafforza il legame tra genitore e figlio: il baby nuoto assicura il contatto pelle a pelle, il gioco, lo sguardo reciproco, la comunicazione e la fiducia tra il neonato ed il genitore che lo segue in acqua.
  • Aiuta il bambino a socializzare: il baby nuoto insegna al bambino a socializzare con i suoi coetanei, a condividere emozioni, ma anche oggetti.

In Italia sono sempre più numerose le piscine che si attrezzano per questo genere di corsi, con piccole vasche di acqua riscaldata e spogliatoi attrezzai con fasciatoi e box.

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here