Colori a tempera fatti in casa: addio ai colori tossici!

Una delle attività più divertenti per un bambino è colorare. Il divertimento aumenta quando si colora con le manine senza dover pensare a non “mangiare i colori”. Solitamente le tempere acquistate sono nocive, ma c’è un rimedio a questo: creare dei colori a tempera fatti in casa.

Colori a tempera fatti in casa

colori a tempera fatti in casa
colori a tempera fatti in casa (http://www.toplay.dk)

I nostri bambini sono sempre alle prese con tante attività che richiedono l’utilizzo di materiale, che se ingerito, potrebbe spesso rivelarsi nocivo. Per ovviare a questo problema, soprattutto nel caso di bambini molto piccoli, si possono creare dei colori a tempera con ingredienti completamente naturali. Questi colori, se ingeriti, non sono pericolosi perché, appunto, sono a base di prodotti alimentari.

Ingredienti per i colori a tempera fatti in casa

colori a tempera fatti in casa
come preparare i colori a tempera (http://www.donnamoderna.com)

Per preparare dei colori a tempera fatti in casa bastano pochi ingredienti di base:

  • 1 pizzico di sale
  • 100 g di farina tipo 00
  • 100 g di amido di mais
  • 150 ml di acqua

Per dare il colore alle tempere si possono utilizzare dei coloranti alimentari liquidi o in polvere. A volte questi coloranti potrebbero dare allergie quindi è possibile sostituirli con frutta e verdura come: i mirtilli, lo zafferano, gli spinaci, oppure il succo di pomodori.

Come preparare la tempera fatta in casa

colori a tempera fatti in casa
Preparare i colori a tempera fatti in casa (http://www.improntaunika.it)

Preparare i colori a tempera fatti in casa è un procedimento semplice. Basterà mescolare tutti gli ingredienti base in un pentolino, che dovrà poi essere messo su un fornello. Continuare a mescolare fino a quando il composto non risulterà omogeneo, senza granuli e liscio. A questo punto dovrete aver ottenuto una specie di colla. Lasciate che la miscela si intiepidisca, poi travasatela in alcuni vasetti (potreste utilizzare i vasetti degli omogenizzati). Il contenuto non deve arrivare al bordo del vasetto. Mettete da parte un vasetto che avrà il colore neutro, mentre agli altri aggiungiamo i coloranti.

[mom]

Per ogni vasetto, infatti, bisogna aggiungere 2 cucchiaini di colorante liquido (1/2 cucchiaino se utilizzate il colorante in polvere). Ricordate: a seconda della densità di colore che vorrete raggiungere, dovete aumentare o diminuire la dose. Nel caso in cui il colore si sia addensato troppo basterà aggiungere dell’acqua. Continuate ad amalgamare il tutto fino ad ottenere un colore omogeneo.

Il colore è pronto! Date dei fogli ed i vasetti ai vostri bambini e lasciate che si divertano, colorando o anche mangiando i colori. E che il divertimento sia loro fedele compagno!

Potrebbe interessarti anche: