Come spiegare al bambino la morte del suo animale domestico?

0
11

Come spiegare al bambino la morte del suo animale domestico?

Nei precedenti articoli abbiamo spiegato l’importanza di avere un animale domestico in famiglia, soprattutto in presenza di bambini. Crescere e prendersi cura del proprio animaletto, che sia un cane, un gatto o un canarino, è importante soprattutto per la crescita fisica e psichica dei figli. Non solo, sensibilizza il bambino alla responsabilità e il rapporto che si crea tra il bambino e l’animale è talmente forte che riescono a capirsi senza bisogno di parole.

Per questo motivo, la morte di un compagno così importante può essere traumatica per il bambino. Bisogna saperla spiegare per aiutarlo a superare la perdita,seguendo degli accorgimenti.

Come spiegare al bambino la morte del suo animale domestico?
Un recente studio dell’Università della Finlandia orientale suggerisce che l’esposizione ad animali nella prima infanzia può svolgere un ruolo importante nello sviluppo di un sistema immunitario del bambino. (www.keblog.it)

Come spiegare al bambino la morte del suo animale domestico?

  • Prima di tutto bisogna comunicare al bambino la morte del suo animale. In che modo? Sicuramente senza mentire. Inventare scuse, del tipo “si è solo allontanato, vedrai che tornerà” creano nel bambino un’attesa che non verrà mai soddisfatta. Bisogna quindi spiegare, con molta solidarietà per il dolore del bambino, che il suo animale non c’è più, ma si tratta di una separazione fisica. Resterà per sempre il ricordo nel suo cuore.
  • Diamo modo al nostro bambino di esternare i suoi sentimenti. Dimostriamoci molto dispiaciuti ed anche commossi dell’accaduto. Piangere fa bene al bambino, per liberarsi dal suo stato di malessere. Può essere di aiuto anche spiegare al bambino il gesto di seppellire il corpo. Lo aiuterà a capire la fine del rapporto fisico con l’animale.
  • Non è sempre di aiuto sostituire la perdita dell’animale, con uno nuovo. Molti genitori credono che questo gesto possa aiutare a lenire il dolore ed i dispiacere del bambino. Ma non sempre è così. Questo gesto può insegnare al bambino che “rotto un gioco se ne fa un altro” e non è molto educativo. Bisogna dare il tempo necessario al bambino per elaborare il lutto e realizzare la perdita del suo compagno di giochi. E’ giusto, quindi, aspettare che sia il bambino a dimostrare il desiderio di avere un nuovo amico animale.

[mom]

Come spiegare al bambino la morte del suo animale domestico?

Potrebbe accadere che i bambini fino ai 5 anni di età, non riescano a decifrare l’idea della morte e, in reazione al dolore potrebbero avere comportamenti di regressione, come ad esempio farsi la pipì a letto, anche se da tempo avevano superato questa difficoltà.

Nel caso invece di bambini un po’ più grandi, il decesso dell’amico peloso va affrontato con più cautela. Infatti, potrebbe attivare in loro tutti i pensieri di morte che possono riguardare i genitori o gli amici. L’importante è non mostrare timore nel parlare di morte, anche se ognuno di noi ha il rifiuto del solo pensiero di perdere un figlio o un familiare.

Come spiegare al bambino la morte del suo animale domestico?
Perché non c’è più? Un libro per spiegare la morte. In vendita a partire da € 3.83
Potrebbe interessarti anche:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here