Mamma e donna: spieghiamo ai figli il perché della festa della donna!

Tra poco meno di una settimana ricorre la giornata internazionale dedicata alle donne la Festa della donna. Per molte giovani e meno giovani sarà un giorno di svago e stravizi. Prima ancora della “festa”, però, occorre spiegare ai nostri figli (femmine e maschi) il valore ed il significato di tale giornata.

Perché esiste la festa della donna?

festa della donna
La forza delle donne ricordata l’8 marzo (foto by Usplash)

In questa data, 8 marzo, viene celebrata la giornata internazionale delle donne, meglio nota come Festa della donna. Gli uomini, alcuni, donano alle donne della loro vita un ramo di mimosa per omaggiarle. Ma avete spiegato ai vostri figli il perché di tale ricorrenza? L’8 marzo si celebra l’essere che genera la vita, omaggiando tutte coloro che hanno lottato per un diritto. La donna è un essere speciale tanto forte quanto fragile, molto simile agli uomini ma in egual modo differente da loro.

Questa giornata è stata celebrata per la prima volta nel 1909 negli Stati Uniti. La prima celebrazione era stata organizzata dal Partito Socialista Americano. Un altra versione sostiene che l’8 marzo è un giorno dedicato al ricorso di un macabro evento accaduto nel 1857, sempre negli USA, nel quale ben 134 donne sono rimaste vittime in un incendio scoppiato in una camiceria.

Come spiegare ai più piccoli questa ricorrenza?

Spiegare ai più piccoli perché questa festa si celebri ogni anno è assai difficile. ma a volte le cose che sembrano difficili, in realtà sono le più semplici. Se si decida di spiegare ai nostri figli il perché della festa della donna occorre partire dalle basi: il rispetto! La giornata internazionale dedicata alla donna è, soprattutto, un’occasione di spiegare ai bambini quanto sia importante ritenere l’altro al pari nostro. Partendo da questo si può raccontare una storia: la storia di come le donne hanno ottenuto con tanta fatica, dolore e lotte i diritti di cui godono oggi. Bisogna spiegare ai nostri figli che le donne non sono strumenti deboli da utilizzare, ma sono esseri speciali come chiunque sulla terra. Per questo motivo vanno amate e rispettate ogni giorno.

Quando spieghiamo ai nostri bambini l’importanza di questo giorno è importante alleggerire il momento con un gesto più dolce: la mimosa! Il simbolo di questa ricorrenza, infatti è la mimosa, una pianta tanto bella e robusta quanto delicata. La mimosa, infatti, è stata scelta come simbolo per l’8 marzo dall’UDI (Unione Donne Italiane) nel 1946. E’ stata scelta proprio questa pianta perché allora fioriva proprio in questi giorni e non costava moltissimo, e quindi accessibile a tutti.

Perché spiegare ai bambini il significato di questa ricorrenza?

festa della donna
Il rispetto deve essere insegnato e ricordato ogni giorno (foto by Unsplash)

Crescere dei figli che siano consapevoli e rispettosi verso l’altro, comprende anche il tramandargli dei valori e delle conoscenze. Sapere, correttamente, il significato delle ricorrenze è fondamentale per fare in modo che ogni data sia vissuta nel modo corretto. Vivere la giornata mondiale dedicata alle donne, non significa ricordarsi di loro una volta l’anno, ma apprendere il reale significato di tale figura. queste piccole sfumature e ricorrenze sono utili per insegnare ai nostri bambini, e quindi futuri uomini, quanto sia importante il rispetto dell’altro. Uomo o donna, bianco o nero, non importa affatto, ciò che conta è il rispetto ed il significato che bisogna dare a chi ci vive accanto!

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here