Sesso in gravidanza: abolito o consigliato?

Sesso in gravidanza: abolito o consigliato?

Una cosa è certa: partiamo dal fatto che la gravidanza non è una malattia, ma uno stato fisiologico. Durante questo periodo può succedere che la donna abbia disturbi più o meno seri, ma ciò non è assolutamente collegabile ai rapporti sessuali, i quali non creano alcun pericolo. Sono quindi da escludere tutte le ipotesi che fare sesso in gravidanza comporta complicazioni, come l’aborto, il parto prematuro o danni al feto.

Scopriamo insieme le cause che portano ad escludere il sesso in gravidanza e troviamo la risposta definitiva, che toglierà una volta per tutte il dubbio.

Sesso in gravidanza: abolito o consigliato?
Una gravidanza non a rischio non rappresenta di per se un ostacolo all’amore in senso fisico. (http://www.preservativo.info)

Sesso in gravidanza: abolito o consigliato?

Molto spesso durante il primo trimestre la futura mamma ha a che fare con nausea e stanchezza. Non solo: l’aumento degli ormoni femminili in gravidanza e soprattutto del progesterone può far crollare la libido. Se a questi motivi, aggiungiamo il timore che in questa fase più delicata, avere rapporti possa mettere a rischio l’esito della gravidanza, ecco che la donna può dimostrare una certa resistenza nel lasciarsi andare.

Passata la prima fase più delicata, la futura mamma e il futuro papà possono rilassarsi e riprendere piano piano la normalità della loro intimità. Molto spesso capita che, ad avere timori ora è il papà. Può infatti ipotizzare che il bambino possa essere quasi “turbato” dai rapporti sessuali in gravidanza, o il timore di “fare male al bambino nella pancia”.

Ma niente paura, nulla di tutto questo può accadere: in realtà il piccolo si trova avvolto nel sacco amniotico, contenuto, a sua volta, nell’utero, ben protetto.

[mom]

 

I mesi passano ed il pancione cresce. Il corpo della donna sta cambiando ed ora, con qualche chilo in più non si sente più sexy. Eppure la maggior parte degli uomini trova  molto stimolante l’idea di fare l’amore con la propria compagna incinta. Lo confermano anche numerose ricerche sessuologiche. Probabilmente perché si sentono orgogliosi perché è il segno più tangibile della loro virilità.

Anche il problema dell’ingombro del pancione si può risolvere: la gravidanza può diventare l’occasione giusta per sperimentare modi diversi di vivere l’intimità di coppia, provando e sperimentando nuove posizioni mai provate prima.

Nulla vieta di avere rapporti in gravidanza se…

Quindi, che vi piaccia o no, se fino ad ora avete preferito abolire i rapporti sessuali in gravidanza per paura di provocare danni, la risposta è certa: se tutto procede bene e la coppia lo desidera, nulla vieta di avere rapporti, anche sino alla fine dell’attesa. Anzi, se la gravidanza è giunta al termine e il travaglio non si avvia, di solito si consiglia di fare l’amore perché le prostaglandine, presenti nel liquido seminale, possono aiutare a dare il via alle contrazioni.

Sesso in gravidanza: abolito o consigliato?
Niente sesso, sono incinta! 137 leggende e verità su gravidanza e allattamento. In vendita a partire da € 10.20

Quando invece bisogna astenersi?

L’astinenza dai rapporti sessuali in gravidanza è da rispettare in caso di:

  • minaccia d’aborto o di parto prematuro,
  • ipercontrattilità dell’utero, trattata con assunzione di farmaci per rilassare la parete uterina stessa,
  • placenta previa,
  • dilatazione del collo dell’utero prematura rispetto alla data del parto,
  • rottura prematura del sacco amniotico.
Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here