Sviluppo motorio e cognitivo – l'importanza del primo anno di vita

Le tappe dello sviluppo motorio e cognitivo di un bambino non sono prefissate. Queste evoluzioni fanno parte del processo di crescita attraverso il quale il bambino acquisisce competenze e abilità logiche-cognitive e sociali-relazionali.

L’importanza di un corretto sviluppo

sviluippo motorio e cognitivo
sviluppo motorio e cognitivo – l’importanza delle tappe di crescita (https://hbrturkiye.com)

I bambini, nel loro primo anno di vita, affrontano innumerevoli cambiamenti e sviluppi sia fisici che riguardo le competenze: iniziano a camminare, ad interagire e molto altro. Questi momenti sono fondamentali per la crescita futura del bambino. Un genitore deve seguire ed osservare il proprio figlio senza troppe ansie, ma attentamente. Nessun bambino raggiunge determinati obiettivi allo stesso modo, non è una corsa a chi arriva primo! È importante ricordare ai genitori, che un bambino che passa molto tempo davanti a tv, tablet o telefonini rischia di incombere in seri ritardi dello sviluppo logico-cognitivo. Quindi si consiglia, almeno per i primi anni di vita, di non lasciare i propri figli in balia della tecnologia, ma agevolarli dandogli attenzione e giochi che supportino lo sviluppo.

0/6 mesi – sviluppo dei sensi

Nei primi 3 mesi di vita il bambino ha una visione periferica cioè riescono a mettere a fuoco le cose solo con la coda dell’occhio, in questo momento, sviluppano una visione centrale. Ovvero iniziano ad avere la capacità visiva più simile alla nostra. Iniziano ad osservarsi le mani e possono seguire un oggetto in movimento circolare.

[mom]

La capacità visiva completa la si raggiunge a 4 mesi circa: a questo punto sono in grado di guardare come un adulto. Dai 2 ai 6 mesi, il bambino inizia ad integrare ciò che vede con quello che percepisce attraverso il gusto e l’udito. In questo periodo il bambino inizia a provare le sensazioni. Dai 3 mesi, inoltre, vengono distinte e percepite diverse centinaia di parole del linguaggio parlato.

Dai sei ai nove mesi – sviluppo motorio

sviluppo motorio e cognitivo
6/9 mesi – sviluppo motorio e cognitivo (https://4.bp.blogspot.com)

In questi 3 mesi di vita del bambino si apprendono le basi motorie per iniziare a muoversi e stare in piedi. Ovviamente, il bambino avrà bisogno di supporti laterali anche se per qualche secondo riuscirà a star su da solo. È vivamente sconsigliato l’uso dei girelli: meglio lasciare il bambino libero di sperimentare movimenti autonomi. In questo periodo si inizia a stimolare la coordinazione motoria: capacità di eseguire semplici azioni motorie (bere e mangiare da soli, prendere oggetti diversi con la mano usando la “pinza” formata da pollice e le altre dita). Intorno al sesto mese, il bambino può aver raggiunto la totale capacità di afferrare gli oggetti e avrà sviluppato il legame suono-significato delle parole (inizia la lallazione).

Dai nove ai dodici mesi

sviluppo motorio e cognitivo
9/12 mesi – sviluppo motorio e cognitivo (http://www.mammafelice.it)

Dai 9 ai 12 mesi la memoria del bambino aumenta, inizia a ricordare le esperienze passate. Il bambino comprende a pieno parole, gesti ed espressioni del volto di chi si occupa di lui. Apprende come regolare ed esprimere le emozioni. A livello motorio, il bambino ormai si regge da solo c’è chi può aver già appreso come stare in piedi e camminare, oppure impara a gattonare raggiungendo uno stato di stabilità.

Potrebbe interessarti anche: