Depressione infantile: come riconoscerla?

Un’ombra oscura non permette ai bambini di vivere felice la loro infanzia. Impariamo a riconoscere i segnali della depressione infantile per proteggere i  più piccoli, facendogli tornare il sorriso.

Che cos’è la depressione infantile?

depressione infantile
che cos’è la depressione infantile (http://4.bp.blogspot.com)

La depressione infantile è un disturbo che, negli ultimi anni, si sta diffondendo a macchia d’olio. La depressione infantile può compromettere notevolmente il funzionamento dei bambini in alcuni aspetti della vita quotidiana. Questo disturbo si manifesta in diversi modi: tristezza, pianto, o poco interesse per comuni attività. I bambini, che soffrono di depressione, sono infelici e hanno una bassa considerazione di loro stessi. Sono bambini sfiduciati: si sentono inutili ed impotenti. Questi sintomi perdurano nel tempo e cambiano le attività quotidiane personali e sociali per periodi lunghi più di 2 settimane.

Come si riconosce la depressione infantile?

depressione infantile
riconoscere la depressione infantile (http://www.maternita.it)

Riconoscere i sintomi della depressione non è così semplice. Né tanto meno è semplice affrontarli nel modo giusto. I bambini non sanno esprimere il loro malessere, e neanche sanno tradurre verbalmente le loro emozioni. La depressione infantile, come quella adolescenziale, non è uguale alla depressione degli adulti. Quella infantile e adolescenziale si nasconde dietro comportamenti facilmente confondibili (essere “felici e vivaci” solo esteriormente).

[mom]

La depressione infantile, detta anche depressione anaclitica è solitamente causata da carenze delle cure materne (gravose e durature). Essa è diversa seconda delle fasce di età. I sintomi, infatti, sono differenti a seconda se un bambino è un neonato, o in un’età tra i 3 o i 5 anni, oppure se è in fase preadolescenziale o adolescenziale.

Le cause della depressione infantile

depressione infantile
sintomi della depressione infantile (https://www.repstatic.it)

La depressione infantile può avere origine da diverse situazioni. La più frequente è correlata alla relazione con la figura materna. Ma le cause effettive sono un insieme di motivazioni diverse. La depressione anaclitica può avere una base biologica: una disfunzione, cioè, del sistema serotoninergico e una ridotta increzione dell’ormone della crescita. Le cause della depressione, inoltre, pongono le radici anche nei fattori ambientali. Questi fattori riguardano i legami e le situazioni che si creano intorno al bambino ed ai suoi affetti. La relazione con le figure di riferimento è fondamentale per una corretta crescita, quando questa viene a mancare, il bambino perde il senso di sé, sentendosi impotente e sfiduciato, cadendo così in uno stato emotivo sconfortante.

Potrebbe interessarti anche: