Il tuo bambino ha la febbre? Ecco come comportarsi e quando allarmarsi

La febbre è il sintomo più comune di malattia nei bambini ed è uno dei più frequenti motivi per cui i genitori chiedono una visita pediatrica.

Il tuo bambino ha la febbre? Ecco come comportarsi e quando allarmarsi

E’ inutile segregare in casa il proprio bambino per evitare il contagio dalle comuni forme di virus presenti nel periodo autunnale/invernale. Tanto prima o poi il contagio ci sarà. Soprattutto se il vostro bambino frequenta la scuola.

Per molti neo-genitori avere il proprio bambino con la febbre potrebbe essere un’esperienza traumatica, per questo è importante conoscere alcuni consigli pratici per sapere come essere preparati alla febbre e cosa fare nel caso il proprio bambino si ammala.

Il tuo bambino ha la febbre? Ecco come comportarsi e quando allarmarsi
La febbre è un meccanismo di difesa dell’organismo volto a combattere le infezioni. (http://mamma.pourfemme.it)

Il tuo bambino ha la febbre? Ecco come comportarsi e quando allarmarsi

Normalmente, la febbre indica che il corpo di tuo figlio sta combattendo contro un’infezione causata dalla presenza di un virus o di un batteri nell’organismo. Quindi la febbre è un sintomo e non una malattia.

Detto questo, cerchiamo di capire quando è il caso di prendere seri provvedimenti e quando invece non bisogna allarmarsi.

Non è il caso di preoccuparsi quando:

  •  Se tuo figlio ha una febbre che non dura più di 5 giorni, durante i quali continua a mangiare, bere e giocare normalmente.
  • Le la temperatura corporea non supera i 39,5°C.
  • Se la febbre del tuo bambino compare in seguito ad un vaccino. Potrebbe essere normale, a meno che non duri più di 48 ore.

Bisogna invece allarmarsi e contattare un medico quando si presentano i seguenti segnali:

  • Mangiare e bere pochissimo,
  • Cambiamenti nel comportamento,
  • Urina scarsa e di colore scuro, o dolore durante la minzione,
  • Vomito frequente,
  • Mal di testa costante,
  • Problemi respiratori,
  • Mal di gola persistente.

    Il tuo bambino ha la febbre? Ecco come comportarsi e quando allarmarsi
    Se il bambino ha la febbre ma sta bene, somministrare l’antipiretico è un errore molto grave. (www.bimbisaniebelli.it)

Bisogna invece correre al pronto soccorso:

  • Se la febbre compare nei primi 3 mesi di vita, segnale dello sviluppo di una malattia grave,
  • Nel caso in cui la febbre continua oltre i 5 giorni, significa che serve un antibiotico prescritto da un medico.
  • Se la temperatura corporea supera i 40°C,
  • In caso di convulsioni e febbre, potrebbe trattarsi  di meningite,
  • Se il comportamento del bambino è insolito, non riesce ad alzarsi dal letto e non beve abbastanza acqua.

Il tuo bambino ha la febbre? Ecco come comportarsi e quando allarmarsi

  • Per dare sollievo al bambino ammalato, fare un bagnetto tiepido con  la spugna, senza aggiungere alcool nell’acqua.
  • Mantenere la temperatura della sua stanza e di tutta la casa abbastanza fresca e fare indossare vestiti leggeri.
  • Il bambino deve bere molti liquidi.
  • Non fare mai assumere aspirina al bambino per far passare la febbre.
Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here