Il simbolo tradizionale di Halloween, la notte più spaventosa dell’anno è certamente Jack-o’-lantern, la lanterna preparata con una zucca svuotata nella quale si inserisce una candela. Il 31 ottobre si avvicina e bisogna affrettarci ad intagliare un volto spaventoso alle nostre zucche che dovranno illuminare i davanzali delle nostre finestre ed accogliere i bambini che la notte di Halloween, travestiti, chiederanno: “dolcetto o scherzetto?”. Intagliare le zucche di Halloween potrà sembrare complicato, ma con un po’ di pazienza e creatività, e con l’aiuto dei nostri bambini tutto sarà più semplice e piacevole.

Come intagliare le zucche di Halloween con i bambini
Come intagliare le zucche di Halloween con i bambini (pixabay.com)

Come intagliare le zucche di Halloween con i bambini

Vediamo insieme come intagliare le zucche per creare delle spaventose lanterne senza commettere alcun errore! Per prima cosa scegliete una zucca dalle dimensioni un po’ grandine e pensate bene al volto che andrete ad intagliare. Per comodità, potrete disegnarlo prima su carta. Una volta deciso, riportate il disegno sulla zucca, ripassandolo con un pennarello, marcando anche la calotta.

E’ il momento di intagliare la zucca: con un coltello lungo ed affilato, incidere il bordo della calotta. Infilzare poi il coltello all’interno, facendo un taglio profondo in diagonale ed eliminare la calotta, facendo attenzione a non danneggiarla.

E’ il momento ora di svuotare la zucca, privandola della sua polpa e dei suoi filamenti. Fate attenzione a dividere le due parti, in modo da poter utilizzare la polpa per la preparazione di gustosissime ricette. Raschiare poi le pareti con un cucchiaio per togliere tutti i residui, fino a lasciare uno spessore di circa 3 cm; asciugare poi con uno strofinaccio.

Con un coltellino affilato, iniziate ad intagliare le zucche di Halloween seguendo il disegno che avete precedentemente fatto. Con un batuffolo di ovatta imbevuto con alcol eliminate i residui di pennarello e lasciate riposare la zucca per una notte.

Livellare per bene la base interna della zucca dove andrete ad appoggiare la candela. Chiudete ora con la calotta la zucca intagliata con ed ecco pronto il vostro Jack-o’-lantern. Sbizzarritevi e provate a fare tante zucche sempre più paurose

Non è stato divertente intagliare le zucche di Halloween con i vostri bambini? Sono convinta che il risultato è davvero sorprendente!

Leggi anche “Dolci di Halloween: prepara le mostruose dita della strega

Come conservare le zucche di Halloween intagliate?

Ottimo lavoro! Non è stato poi così difficile intagliare le zucche di Halloween, vero? Ora che le vostre lanterne di zucca sono pronte per spaventare le persone che passeranno davanti la vostra casa nella notte di Halloween vi starete chiedendo quanto tempo passerà prima che incomincino a seccarsi e di conseguenza ad emanare cattivi odori. Esistono dei trucchi per conservare le zucche di Halloween più a lungo possibile. Ad esempio, in uno spruzzino miscelare candeggina ed acqua e, durante la preparazione, spruzzare l’interno della zucca e tutte le zone intagliate. La candeggina ritarderà la formazione della muffa e l’acqua restituisce alla zucca un po’ di idratazione.

Utilizzare poi la vasellina per rallentare la disidratazione della polpa in modo da mantenere la zucca in condizioni perfette. Si consiglia infine di lasciare la zucca all’esterno o, meglio ancora, in frigorifero.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here