Educhiamoci a vivere in un mondo di Pace!

In un momento critico come quello che stiamo vivendo noi le parole servono a poco. Educhiamoci a vivere in un mondo di Pace: insegniamo ai nostri figli (e un po’ anche a noi stessi) il rispetto per l’altro, per chi sta soffrendo, per chi è lontano e chi, invece, ci è vicino.

Girotondo della Pace

pace
Un girotondo per imparare a fare la Pace (foto by Pixabay)

Girotondo di bambini
furbi, allegri, birichini,
tutto intorno al vecchio mondo girotondo, girotondo…
c’è un biondino, c’è un negretto,
un bambino giapponese;

c’è un allegro pellerossa,
un cinese col codino,
e perfino un eschimese,
che sgambettano felici,
tutti in pace, tutti amici.

Girotondo della pace, girotondo dell’amore.
Girotondo, girotondo…

Parlare ai bambini di cosa succede nel mondo

Comprendere la storia che si sta scrivendo sotto ai nostri occhi è fondamentale per apprendere quali siano gli errori che si stanno facendo. Sapere gli errori passati dovrebbe aiutare a migliorare il futuro, evitando che tali azioni non vengano ripetute. Anche se negli ultimi giorni questo concetto sembra essere solo parole al vento, noi adulti abbiamo il compito di insegnare alle nuove generazioni cosa è giusto e cosa è sbagliato.

Per fa questo dobbiamo mostrare in modo pratico ciò che i grandi del passato hanno fatto nel bene e nel male, quale siano stati gli errori che hanno portato la nostra società al degrado e quali, invece i valori da condividere per migliorarci. Si tratta di acquisire le reali conoscenze, affrontare discussioni anche intorno ad un tavolo durante i pasti. Scambiare le proprie opinioni, lasciando che ognuno esprima la propria idea. Insegnando, dunque, al bambino che deve ragionare con la sua mente riflettendo sull’argomento. Fare la pace, per vivere in un mondo di pace, anche se può apparire utopico inizia da qui, dalle tavole nelle nostre case!


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Deborah Farinon
In volo sulle ali della mia fantasia! Così mi descrivo sin da quando sono una bambina, perché così è come mi sento: sono curiosa e adoro farmi stupire continuamente da ciò che mi circonda, amo la natura, le sfide, la creatività. Tutto questo mi ha permesso di diventare la persona che oggi sono e fare il lavoro dei miei sogni: l’educatrice! Non si deve mai aver paura di mettersi in gioco!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here