Perché crescere con gli animali fa bene ai bambini?

Diversi studi hanno dimostrato che i bambini che crescono con cani e gatti sono più sensibili perché il contatto con essi stimola un maggiore senso di responsabilità e aiuta a capire meglio anche il ciclo della vita. Quindi, se vostro figlio vi chiede in maniera insistente un cane o un gatto da tenere in casa, a meno che non sia solo un capriccio, valutate bene tutti  i benefici che ne possono derivare. Scopriamoli  insieme.

Perché crescere con gli animali fa bene ai bambini?
Il cane è il migliore amico dell’uomo e dei nostri bambini! (http://www.femalevoice.gr)
Perché crescere con gli animali fa bene ai bambini?

Sono molti i benefici che possono derivare dal rapporto che si può instaurare tra un animale domestico e il nostro bambino:

  •  La presenza di questi animali in casa, durante il primo anno di vita del bambino diminuisce l’incidenza di raffreddori, otiti e infezioni respiratorie in genere.
  • I bambini imparano a prendersi  cura di un animale, nutrendolo. Questo permette loro di sviluppare una maggiore empatia e compassione verso tutti gli animali e verso gli esseri umani.
  • Prendersi cura di un animale comporta delle responsabilità e questo infonde nel bambino un senso di realizzazione che lo aiuta a sentirsi indipendente e competente.
  • Il contatto con un animale domestico aiuta il bambino a sviluppare e migliorare il linguaggio. Parlare con gli animali aiuta anche a combattere le balbuzie.
  • A differenza degli uomini, gli animali offrono un sostegno imparagonabile e sono in grado di attenuare le emozioni negative.
  • La nascita, la riproduzione e la morte di un animale domestico può aiutare in maniera diretta e molto più semplice a capire e comprendere il ciclo della vita, ovviamente con le giuste maniere da parte del genitore.

[mom]

Cosa ne pensate? Questi sono solo alcuni dei benefici. Non dimentichiamo anche il forte senso di protezione che trasmettono gli animali, soprattutto nei confronti dei bambini, ma anche nei nostri confronti.

Leggi anche:

Il fenomeno del bullismo: come riconoscerlo?

La nascita di un figlio unisce o divide la coppia?

Come divertirsi in vacanza? Giochi da fare in acqua



Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche: