Primo mese di gravidanza: cosa fare e cosa evitare

Primo mese di gravidanza: cosa fare e cosa evitare

Il primo mese di gravidanza inizia con il concepimento che si verifica 14 giorno dopo l’inizio dell’ultima mestruazione, in corrispondenza dell’ovulazione e termina a 4 settimane + 3 giorni. Per dare una data certa della gravidanza, si considera il primo giorno dell’ ultima mestruazione. Difficilmente una donna avverte dei sintomi fino al mancato arrivo delle mestruazioni. Ma già dalla seconda settimana potrebbe presentarsi un leggero sanguinamento dovuto alle perdite da impianto. Inoltre, dalla terza settimana di gravidanza è possibile avvertire nausea, sonnolenza, stanchezza e sbalzi d’umore.

Primo mese di gravidanza: cosa fare e cosa evitare
Il tuo corpo inizia a percepire che qualcosa stia succedendo. Aspetti le mestruazioni, ma ritardano… Sei sorpresa?! (http://www.gravidanzaonline.it)

Primo mese di gravidanza: cosa fare

Non appena si riscontra il mancato arrivo delle mestruazioni, bisogna rivolgersi ad un ginecologo, il quale prescriverà un prelievo del sangue per verificare il livello dell’ormone Beta HCG. Le varie analisi, ecografie e visite con un ginecologo o ostetrica, necessarie per garantire un buon livello di assistenza della gravidanza sono a carico dello stato sempre che si ricorra all’ASL, al consultorio o agli ambulatori dell’ospedale. Di solito la prima ecografia viene fatta intorno alla settima/ottava settimana di gestazione.

E’ fondamentale incrementare le vitamine ed i minerali, ricorrendo ad integratori apposta per la gravidanza.

  • Vitamina D: è importante assumere 10 microgrammi di Vitamina D al giorno attraverso gli integratori. Seguire anche una dieta sana ed equilibrata includendo alimenti che la contengono, come pesce, uova e carne.
  • Acido folico: si consiglia l’assunzione di 400 microgrammi al giorno, da prima del concepimento fino alla dodicesima settimana. Riduce il rischio di difetti del tubo neurale.

[mom]

 

Primo mese di gravidanza: cosa non fare

  • Rigorosamente vietate le radiografie già da qualche giorno prima del concepimento in quanto le radiazioni X potrebbero danneggiare gravemente un ovulo appena fecondato.
  • Se si ha cattive abitudini, quali fumare o bere alcolici, si consiglia di smettere.
  • Non assumere farmaci ‘fai da te’ ma consultare sempre il medico prima dell’assunzione.
  • Evitare gli sport con un alto rischio di caduta o che implicano contatti corpo a corpo.
  • Prestare molta attenzione alle tinte per capelli o smalti per le unghie: alcuni componenti possono risultare dannosi per il feto. Chiedere quindi il parere di un  esperto sui prodotti consigliati in gravidanza.

Ricorda, la gravidanza è il momento più bello e più intenso nella vita di una donna. Ma è anche un periodo delicato da vivere con coscienza.

Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.