Rapporti sessuali dopo il parto: come superare l’ansia e recuperare l’intimità della coppia?

Nel precedente articolo ci siamo domandati se la nascita di un figlio unisce o divide la coppia… La risposta è in ognuno di voi! E’ comune che la nascita di un figlio ha l’effetto di un vero e proprio terremoto sulla vita sessuale della coppia. Ed è altrettanto normale che il sesso dopo il parto viene messo in secondo piano.

Le cause sono varie: dalla paura di sentire dolore, al ricordo di un parto non proprio semplice, o il timore di non sentirsi più desiderate dal proprio partner. Vediamo insieme come poter recuperare con serenità l’intimità persa.

Rapporti sessuali dopo il parto: come superare l'ansia e recuperare l'intimità della coppia?
E’ comune che la nascita di un figlio ha l’effetto di un vero e proprio terremoto sulla vita sessuale della coppia.
(medicinaonline.co)

Rapporti sessuali dopo il parto: le cause del rifiuto

Tra le cause più comuni troviamo:

  • Il ritmo frenetico tra pappe e pannolini fa si che la routine cambia e tutto il resto passa in secondo piano, purtroppo anche la vita sessuale. Ci si sente così stanche che l’unica cosa a cui si pensa sdraiandosi nel letto è quella di poter riposare il più possibile perché la prossima poppata è vicina.
  • Molte donne, a causa del cambiamento del proprio corpo durante la gravidanza e con il parto, non si sentono più desiderabili come prima. Questo pensiero porta la donna ad avere una certa riluttanza a ricominciare.
  • Per le neomamme che hanno vissuto il travaglio ed il parto in modo traumatico, il solo pensiero di avere un rapporto sessuale scatena il timore di provare gli effetti del parto e dolore. Per questo motivo il pensiero di ricominciare una regolare attività sessuale è vissuto con molta difficoltà e si cerca sempre di rimandare il momento dell’incontro.
  • Giocano a sfavore anche gli ormoni della donna. Durante l’allattamento, l’organismo aumenta la quantità di prolattina necessaria a stimolare la produzione del latte. Essa però agisce anche sul cervello, inviando un segnale che limita il desiderio di avere rapporti sessuali dopo il parto.
  • Ma a sentirsi in difficoltà potrebbe essere anche il neo-papà, anche lui avendo vissuto il parto in modo esplicito potrebbe avere ricordi della sofferenza della compagna.
  • Sempre riguardo al papà, potrebbe accadere che il rapporto unico ed intimo che si crea già da subito tra la mamma ed il neonato, possa creare una sorta di gelosia in lui. Questo sentimento può tradursi nel rifiuto, più o meno conscio, di avere un rapporto sessuale.

    Rapporti sessuali dopo il parto: come superare l'ansia e recuperare l'intimità della coppia?
    prima di un rapporto completo esistono le coccole, i baci, gli abbracci. (http://www.unadonna.it)

Rapporti sessuali dopo il parto: come superare l’ansia e recuperare l’intimità della coppia?

C’è bisogno di tempo, ed ogni coppia ha i suoi tempi. Il desiderio sessuale deve tornare in maniera naturale, senza forzature per entrambi. Non dimentichiamo, che prima di un rapporto completo esistono le coccole, i baci, gli abbracci. E’ importante che la donna ritagli del tempo da dedicare a lei, sia per la cura del proprio corpo, ma anche per riposare e sentirsi più rilassata. L‘uomo, invece, deve essere bravo a far sentire la sua compagna ancora sexy ed attraente, attraverso parole dolci e corteggiandola proprio come faceva prima della gravidanza.

Dopo il parto c’è un periodo di astensione uguale per tutte, è quello necessario per dare modo all’organismo della donna di riprendersi dalle fatiche del parto, i famosi 40 giorni.

Tenete conto che, se non ci sono problemi particolari e controindicazioni segnalate dal proprio ginecologo, la coppia può tornare ad una normale vita sessuale già dopo un mesetto. Non aspettate troppo, l’eccessiva lontananza può creare rancore.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche: