Alternanza scuola-lavoro: tutte le novità

L'alternanza scuola-lavoro è un'attività, soprattutto, di orientamento e permette ai giovani di conoscersi meglio, di scoprire attitudini e preferenze.

Alternanza scuola-lavoro: tutte le novità

L’alternanza scuola-lavoro si insinua sempre più nei percorsi scolastici e tra le novità c’è la possibilità di essere svolta anche durante la sospensione delle attività didattiche, ovvero in estate e durante gli altri giorni di vacanza. Addirittura all’estero, con modalità stabilite in autonomia da ogni singolo istituto. Scopriamo le altre novità.

Alternanza scuola-lavoro: tutte le novità
Le novità i alternanza scuola-lavoro (http://www.scuolazoo.com)

Alternanza scuola-lavoro: tutte le novità

  • I ragazzi saranno seguiti da due tutor,
  • Per rendere valido il percorso didattico, i ragazzi devono frequentare almeno i tre quarti del monte ore previsto dal progetto,
  • Dovranno attenersi alle regole di comportamento, funzionali ed organizzative dell’impresa che li ospita,
  • Dovranno, inoltre attenersi alle norme in materia di igiene, salute e sicurezza,
  • I ragazzi sono tenuti alla riservatezza su dati, informazioni e conoscenze acquisiti durante il percorso formativo.

Per semplificare tutte le procedure e per garantire la trasparenza dei progetti è stata proposta una piattaforma accessibile a tutti in cui sarà presente anche un bottone rosso che consentirà agli alunni di segnalare eventuali criticità. Inoltre, è previsto un corso gratuito fornito online dall’Inail, per la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Come ha evidenziato la ministra Fedeli, sostenuta dal sottosegretario Toccafondi, “l’alternanza scuola-lavoro è una modalità didattica innovativa e preziosa, non uno stage, un tirocinio, un apprendistato”. Questa possibilità deve diventare un’esperienza concreta di lavoro, realmente produttiva, all’interno di un modo diverso di apprendimento.

La Fedeli: “Le esperienze pionieristiche di Alternanza scuola lavoro risalgono al 2003 e oggi dobbiamo garantire percorsi sempre più qualitativi. Stiamo parlando di una didattica preziosa, una delle maggiori innovazioni introdotte nella scuola negli ultimi anni. Unisce il sapere al saper fare, consente di consolidare conoscenze acquisite sui banchi, di sviluppare competenze come il problem solving e il lavoro in gruppo. E’ un’attività, soprattutto, di orientamento e permette ai giovani di conoscersi meglio, di scoprire attitudini e preferenze”.

Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.