Le penitenze, croce o delizia? Io dico delizia e lo dico con certezza, purchè il momento della penitenza, il pagare pegno per una “sconfitta” si tramuti in una lezione di vita (non sempre si può vincere nella vita, saper accettare la sconfitta, ecc.) e, perchè no, in un gioco nel gioco!

Le penitenze: divertenti e scelte da chi partecipa al gioco

Ai nostri bambini non piace perdere in un gioco di gruppo, per la verità nemmeno ai grandi :-), ma ogni gioco termina sempre con un vincitore ed uno sconfitto che, da buon perdente, è tenuto a pagare pegno! Ma le penitenze non devono ovviamente essere intese come punizioni, piuttosto come una parte integrante del gioco. La penitenza è la parte conclusiva del gioco, altrettanto divertente, anzi, a volte è il momento più atteso! Non deve risultare umiliante o imbarazzante, ma deve essere accettato volentieri da chi ne deve sottostare, che dovrà divertirsi e far divertire. La cosa migliore è che siano proprio gli altri partecipanti al gioco ad inventarsi la penitenza.

Spesso ai nostri bambini non piace perdere in un gioco di gruppo. Proviamo ad insegnare loro che ogni gioco può concludersi con il momento della penitenza e che quindi una sconfitta può trasformarsi in un momento di puro divertimento!

La pagina delle penitenze: il gioco nel gioco
Vincere un gioco è il desiderio di tutti i bambini, ma perché non far diventare divertente anche la sconfitta?! (http://www.variety.co.il/)

Quali penitenze fare nei giochi di gruppo per bambini?

Ecco alcune penitenze davvero divertenti da far conoscere ai nostri bambini, da 8 anni in poi, da fare all’aperto, al chiuso e penitenze divertenti.

Penitenze all’aperto

  • Salire su una panchina ed imitare il verso di tre animali.
  • Cantare una notizia del giornale intonando una melodia in voga.
  • Fare un percorso con un oggetto in testa senza farlo cadere.
  • Cantare la prima strofa di una canzone popolare.
  • Declamare ad alta voce l’alfabeto partendo dalla lettera Z.

Penitenze al chiuso

  • Contare a ritroso da 5000 a 4970.
  • Fare 3 volte il giro della stanza con un libro in testa senza farlo cadere.
  • Scartare e mangiare una caramella tenendo le mani dietro la schiena e utilizzando solo la bocca.
  • Raccontare una “fanfaronata”.
  • Accogliere un ospite fantasma, salutarlo ed introdurlo nella stanza.
  • Fare un giro della stanza su un piede.
La pagina delle penitenze: il gioco nel gioco
Le penitenze: un gioco nel gioco! (www.mobilesport.ch)

Penitenze divertenti

  • Chi fa la penitenza deve dire 3 parole a rovescio, iniziando dall’ultima lettera.
  • Alternare una smorfia di cattiveria con una di allegria per 5 volte.
  • Dire qualcosa di carino ad ogni persona presente, saltando su una gamba.
  • Inventare una fiaba in cui compaiono tutti i presenti.

Oggi i bambini sono soliti giocare con videogiochi, consolle, ed altre diavolerie tecnologiche, non dimentichiamoci però che ogni tanto una bella uscita al parco fa bene, si respira aria pura, si “allunga” lo sguardo, si incontrano persone nuove, si fa amicizia, ci si relazione, si gioca e… si fanno le penitenze alla fine del gioco! Cerchiamo di insegnare ai nostri bambini quanto può essere bello e divertente giocare con gli amichetti e, perché no, ad apprezzare anche il momento della sconfitta!

Prima di iniziare un gioco, insegna al tuo bambino le conte!



Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche: