Giunti a questo punto della gravidanza, più o meno dalla settimana 21, potrebbero presentarsi alcuni piccoli disturbi, quali, fastidio allo stomaco, insonnia, prurito, edema… Vediamo cosa fare.

Settimana 21: Bruciori di stomaco

E’ una sensazione di forte bruciore al petto che spesso insorge nelle fasi finali della gravidanza, ma potrebbe presentarsi anche a partire dalla settimana 21 in poi. Spesso peggiorano in posizione sdraiata. Gli ormoni provocano un rilassamento della valvola in cima allo stomaco, permettendo agli acidi dello stomaco di refluire nell’esofago: da qui la sensazione di bruciore. Cosa fare?

Evitate i cibi piccanti e grassi. Assumere pasti frequenti, ma leggeri, aiuterà a ridurre il bruciore. Possono alleviare il disagio anche dormire leggermente rialzate e bere un bicchiere di latte prima di andare a letto. Se il problema non vi permette di dormire, il vostro medico vi può prescrivere un antiacido. Se acquistate un prodotto da banco, informate sempre il farmacista del vostro stato perché alcuni rimedi possono essere controindicati in gravidanza e allattamento.

settimana 21
Settimana 21: bruciori di stomaco, gonfiore, insonnia, prurito… Cosa fare? (www.paginemamma.it)

Settimana 21: insonnia

Diventa spesso un problema con il progredire della gravidanza perché vi sembra difficile trovare la posizione giusta e dovete andare spesso in bagno. Un bagno ed una tisana calda prima di coricarvi aiuteranno a rilassarvi. E’ importante trovare una posizione riposante, quindi usate pure tanti cuscini per sostenere l’addome quando vi sdraiate sul fianco. Provate anche qualche tecnica di rilassamento.

Settimana 21: prurito

Spesso si manifesta nelle aree cutanee intorno al ventre, talvolta accompagnato da un esantema. Una lozione di calamina dovrebbe dovrebbe alleviare il prurito e, poiché spesso è causato dal sudore, indossare abiti comodi in fibra naturale può aiutare a prevenirlo. Un intenso prurito negli ultimi tre mesi di gravidanza può essere un segnale di colestasi, un disturbo epatico raro ma potenzialmente pericoloso. Nel caso, è opportuno consultare il medico.

Settimana 21: edema (gonfiore)

Si sviluppa a piedi e caviglie, talvolta alle mani perché l’organismo sta trattenendo più liquidi del normale. Verso la fine della giornata, questi liquidi tendono a concentrarsi nei piedi, soprattutto se il clima è molto caldo e siete state a lungo in piedi. Cercate di sedervi o, meglio ancora, sdraiarvi, coni piedi rialzati appena potete: vi aiuterà a ridurre il gonfiore. Indossate calze contenitive e calze comode durante il giorno ed evitate di stare in piedi per lunghi periodi. Avvertite sempre l’ostetrica o il medico se insorge gonfiore perché potrebbe essere un segno di pre-eclampsia.

Settimana 21: stanchezza

Il peso supplementare che dovrete sostenere durante la gravidanza può farvi sentire più stanche del solito. E’ importante ricavare momenti di riposo extra durante la giornata per sedervi con i piedi rialzati. Se la stanchezza vi sembra eccessiva, è possibile che soffriate di anemia. Assicuratevi di assumere molto ferro con la dieta mangiando carne rossa, cereali integrali, verdure a foglia verde, nocciole e legumi. Se la sensazione persiste, consultare il medico.

Settimana 21: voi ed il vostro corpo

La pancia si sposta quando il feto si muove. Forse vi sentite un po’ senza fiato perché la cassa toracica in espansione spinge verso l’alto, lasciando meno spazio ai polmoni. Probabilmente vi sentire piene di energia, quindi è il momento di affrontare questioni come la preparazione della cameretta!

Settimana 21: il bambino cresce

Ora il feto è molto attivo e lo sentite chiaramente scalciare. se di notte vi infastidisce, accarezzatevi la pancia e parlategli: il suono della vostra voce lo calmerà. Il feto è lungo circa 28 cm e pesa 390 g.

 


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.