Giunte alla settimana 31 di gravidanza, il feto inizia ad essere piuttosto ingombrante, ed ecco che giungono i primi disagi e difficoltà che si presentano anche semplicemente per respirare. Vediamo insieme come affrontare alcuni disagi ora che la gravidanza si avvicina al termine.

Settimana 31: come affrontare i disagi

Il feto sta diventando piuttosto ingombrante ed esercita una costante pressione sul diaframma. Avvertirete quindi qualche difficoltà a respirare, sensazione che passerà non appena la testa del feto scenderà nella pelvi e “si impegnerà” nell’arco di qualche settimana (ossia si dispone verso il basso). Cercate di stare sedute o in piedi il più dritte possibile, mettendo cuscini aggiuntivi dietro le spalle quando siete a letto.

settimana 31
Settimana 31: come affrontare i disagi (pixabay.com by boristrost)

E’ probabile che vi serva un reggiseno di una taglia più grande verso la fine della gravidanza. Quello che acquisterete ora dovrebbe andarvi bene anche dopo la nascita del bambino. In vista di un allattamento naturale, acquistate un reggiseno con l’apertura davanti, comodo per l’allattamento. Scegliete un reggiseno con ampie spalline regolabili e una fascia di sostegno sotto le coppe. Accertatevi che le coppe aderiscano bene al vostro seno senza aprirsi sotto le braccia. Meglio se di cotone o misto cotone, che risulta più comodo da indossare e permette alla cute di respirare adeguatamente, in particolare se il clima è molto caldo.

Leggi anche Settimana 25: scelta del tipo di allattamento.

 Settimana 31: contrazioni preparatorie

Durante la gravidanza vi capiterà di avvertire delle contrazioni fastidiose, ma non dolorose. Sono contrazioni preparatorie, che irrigidiscono i muscoli dell’utero ogni 20 minuti circa, per tutta la gravidanza, anche se non sono percettibili nei primi mesi.

Nelle ultime settimane queste contrazioni diventano più intense perché preparano l’utero per il travaglio, allargando e assottigliando il collo dell’utero. Quando avvertite queste contrazioni, esercitatevi nelle tecniche di respirazione apprese al corso pre-parto.

Settimana 31: voi e il vostro corpo

La mancanza di respiro diventa più fastidiosa, soprattutto se esagerate con l’esercizio. Cercate di riposare il più possibile e rallentare ogni attività fisica ad un ritmo a voi più congeniale. Se il seno vi da fastidio a letto, quando siete sdraiate, indossate un reggiseno specifico per la notte.

Leggi anche “Tonificare il seno dopo l’allattamento: esercizi per riavere un bellissimo seno

Settimana 31: il bambino cresce

In settimana 31 di gravidanza, gli organi del bambino sono quasi completamente sviluppati, a parte i polmoni che non sono del tutto maturi. Il cervello sta ancora crescendo, mentre le cellule nervose e le sinapsi sono già in funzione. Intorno alle fibre nervose, si sta sviluppando una guaina protettiva per cui i messaggi viaggiano più veloci, permettendo al feto di apprendere di più. E’ infatti in grado di provare dolore, si muove se sollecitato e lo sentite sussultare in caso di forti rumori. Il feto è lungo ormai 40 cm e pesa circa 1,4 kg.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.