Settimana 6: è il momento delle scelte prenatali

Normalmente, la settimana 6 è il momento giusto per prendere delle decisioni important: la persona che vi seguirà durante tutta la gravidanza e il luogo in cui ricevere l’assistenza prenatale

Settimana 6: scelte prenatali

Siete giunte alla settimana 6 della vostra gravidanza, il momento in cui bisogna prendere delle decisioni importanti sul futuro: molte di esse dipendono innanzitutto dal tipo di parto che si sceglie. Anche se oggigiorno è poco utilizzato, il parto in casa resta comunque un’alternativa da scegliere al parto in ospedale. Ed è la prima scelta importante da fare. Se si opta per il parto in casa, l’assistenza sarà domiciliare, da parte di un’ostetrica privata e presso un ambulatorio del vostro ginecologo. Se si sceglie il parto in ospedale, invece verrete assistite dal vostro ginecologo e in ospedale.

settimana 6
Settimana 6: scelte prenatali (www.paginemediche.it)

L’assistenza che riceverete sarà comunque simile ovunque sceglierete di andare perché l’assistenza prenatale ha lo scopo di garantire che voi e il vostro bambino restiate in buona salute durante tutta la gravidanza. Lo schema migliore di assistenza prenatale per una donna sana si articola in non più di nove appuntamenti.

Il parto a domicilio

Parto a domicilio significa dare alla luce il bambino nell’ambiente familiare della vostra casa sotto la supervisione di un’ostetrica. Se volete partorire in questo modo, dovrete parlarne con il vostro ginecologo per escludere particolari ragioni mediche che lo sconsiglino. E’ consigliato quindi il prima possibile un appuntamento domiciliare con un’ostetrica, che vi spiegherà in dettaglio il parto a domicilio.

Il parto in ospedale

La maggior parte delle donne preferisce partorire in ospedale perché si sentono più sicure, sapendo che personale esperto sarà disponibile in caso di complicanze. Inoltre, se il bambino avesse bisogno di cure particolari, potrà essere immediatamente assistito.

Settimana 6: il bambino cresce…

Alla settimana 6 di gravidanza il cuore si è ormai formato nella cavità toracica e inizia a battere. Entro la fine di questa settimana, il peduncolo che collega l’embrione alla placenta si è sviluppato nel cordone ombelicale e iniziano a formarsi anche i vasi sanguigni. L’embrione è ora grande quanto l’unghia del vostro mignolo e i suoi movimenti sono rilevabili dall’ecografia. La testa mostra un abbozzo di occhi, orecchie e bocca, con piccole protuberanze che diventeranno le gambe e le braccia.

Settimana 6: voi e il vostro corpo

E’ possibile che durante la settimana 6 soffriate di nausee mattutine, trovando insopportabile l’odore di alcune cose in particolare. La cute può diventare secca e scagliosa o più raramente, potrebbe coprirsi di macchie.

Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.