In molte strutture per l’infanzia, come anche a casa, possono essere proposti dei giochi semplici ma che riescono a creare un potente processo di crescita del bambino. i primi 3 anni di vita per i più piccoli sono fondamentali, ecco quindi un’attività magica da proporre ai bambini, a casa come a scuola.

La Valigia dei Rumori: cos’è e a cosa serve

valigia dei rumori
una valigia piena di… rumori! (http://blog.clubmed.it)

La Valigia dei Rumori è un’attività spesso proposta all’interno di un progetto educativo nelle strutture per la prima infanzia, gli asili nido. In particolar modo si tratta di un gioco/teatrino diretto soprattutto ai bambini che hanno già compiuto i 2 anni. Il bambino a quest’età è nel pieno dello sviluppo logico-cognitivo, i rumori, i suoni ed i diversi materiali attraverso i quali si riproducono, serviranno al bambino per favorire l’apprendimento. Inoltre, un bambino di circa 2 anni, sta sviluppando la curiosità e la sua mente è come una sorta di spugna, attraverso la quale apprendere ed immagazzinare tutti i dati e gli impulsi che giungono dall’esterno.

Come proporre la Valigia dei Rumori ai bambini

Per preparare un momento di attività ludica improntato sui suoni, rumori e melodie, come un laboratorio musicale, ma anche come semplice gioco in casa, si può utilizzare il gioco della Valigia dei Rumori. Questa attività ludica ha bisogno di alcuni semplici materiali e molta fantasia anche da parte dell’adulto che lo proporrà ai bambini. Innanzitutto, occorre una valigia abbastanza grande da contenere diversi oggetti, e soprattutto da poter essere utilizzata come separé. Infatti, la valigia, oltre a contenere i “rumori”, dovrà nascondere le mani dell’adulto perché i bambini non dovranno assolutamente vedere con cosa si sta trafficando. All’interno della valigia andranno riposti diversi oggetti che producono rumori e suoni differenti. Si possono utilizzare posate, pentolame, strumenti in legno montessoriani. Nella versione “moderna” si può utilizzare o un pc o qualsiasi altro strumento tecnologico in grado di riprodurre suoni registrati o presi dalla rete.

Qual è lo scopo della Valigia dei Rumori

valigia dei rumori
Gli scopi della Valigia dei Rumori

La Valigia dei Rumori è un gioco divertente che attrae molto i bambini con età tra i 2 e i 3 anni. In questa fascia di età infatti i piccoli sono particolarmente attratti da suoni e rumori nuovi. Per questo motivo la Valigia dei Rumori è una delle attività ludiche tra le più usate nelle strutture per l’infanzia. Lo scopo del gioco si raggiunge nel momento in cui i bambini (alcuni o tutti) riescono ad indovinare quale oggetto produce un determinato suono. Per questo motivo, l’adulto dovrà essere così bravo da trafficare dietro la valigia senza farsi sorprendere dal bambino. Altro scopo, un po’ più didattico, è la stimolazione della fantasia e della curiosità: la valigia, difatti, è un oggetto, che agli occhi del bambino, appare come magico!


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Deborah Farinon
In volo sulle ali della mia fantasia! Così mi descrivo sin da quando sono una bambina, perché così è come mi sento: sono curiosa e adoro farmi stupire continuamente da ciò che mi circonda, amo la natura, le sfide, la creatività. Tutto questo mi ha permesso di diventare la persona che oggi sono e fare il lavoro dei miei sogni: l’educatrice! Non si deve mai aver paura di mettersi in gioco!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here