Shantala, scopri la tecnica di massaggio per il tuo bambino

l massaggio Shantala nasce in India e viene praticato sui neonati per trasmettere attraverso le mani l’energia e l’amore della madre; infatti, durante la gravidanza è normale accarezzare il pancione e quando il bambino viene al mondo è altrettanto importante che senta che il contatto con il genitore non sia cessato.

Lo Shantala, ovvero il massaggio indiano per neonati, rappresenta un continuum energetico fra la vita uterina e quella esterna. Attraverso il quale è possibile prolungare l’intimo contatto tra madre e figlio, come un’integrazione fisiologica naturale e cosciente

La pratica del massaggio indiano per neonati, chiamato anche Shantala, è una delle più antiche e tradizionali arti indiane. Viene tramandata da madre in figlia durante il periodo della gravidanza e fa riferimento ai principi basilari della medicina ayurveda.

Si tratta di un metodo dolce e rassicurante che si pratica attraverso l’esclusivo uso delle mani per donare e comunicare al neonato sensazioni di benessere e di rilassamento.

shantala
Shantala, scopri la tecnica di massaggio per il tuo bambino (http://www.tiari.it)

Shantala, scopri la tecnica di massaggio per il tuo bambino

I momenti ideali per eseguire il massaggio Shantala al proprio bambino sono il mattino presto o all’ora del tramonto. Momenti di maggiore tranquillità durante la giornata. Un’accorgimento importante è quello di accertarsi che il bambino non abbia mangiato, e che sia quindi a stomaco vuoto. Mai praticare il massaggio dopo l’allattamento.

In base al periodo, il massaggio viene effettuato con l’olio di cocco ( rinfrescante d’estate) o di senape (con effetto riscaldante in inverno). L’olio deve essere leggermente riscaldato e strofinato sui palmi delle mani. Questo tocco nutre il bambino come nel grembo materno prima della nascita, e lo aiuta a prendere coscienza dei suoi confini, che non sono più le pareti uterine. Allevia inoltre la sofferenza dovuta dal brusco ed improvviso cambiamento dovuto dalla nascita.

Durante il massaggio, le mani devono essere ben aderenti alla cute. Il bambino va adagiato sulle gambe distese del genitore, il quale è seduto comodamente su un tappeto o un cuscino.

shantala
Shantala, scopri la tecnica di massaggio per il tuo bambino (http://www.tiari.it)

Attenzione al luogo che si sceglie per effettuare lo Shantala: deve essere tranquillo, pulito e al riparo da correnti di aria, per evitare che il bambino prenda freddo. E’ estremamente importante il contatto visivo con il bambino: in questo modo si crea una comunicazione profonda, anche senza l’utilizzo della voce. La mamma deve concentrarsi su quello che sta facendo e nello stesso tempo deve comunicare con gli occhi e con le mani, trasmettendo tutto l’amore che sente per il suo bambino.

Una volta terminato il massaggio è necessario che il bambino venga lavato. Non si tratta di un bagno di pulizia, ma di un bagno che serve a far riacquistare energia al bambino e a donargli una condizione di rilassamento.

Benefici del massaggio Shantala

Sono numerosi gli effetti benefici del massaggio Shantala sul neonato, tra i principali vi è:

  • Riequilibrio energetico-emozionale
  • Miglioramento della circolazione sanguigna e linfatica
  • Idratazione cutanea e bonificazione muscolare
  • Stitichezza o diarrea
  • Coliche gassose
  • Insonnia e nervosismo
  • Superamento di traumi affettivi
Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here