Se siete amanti della natura e avete dei figli, l’esperienza più bella sarà sicuramente una vacanza in campeggio. Vacanze in campeggio con i bambini? Non c’è cosa più divertente ed educativo!

Perché una vacanza in campeggio è educativa?

campeggio
La bellezza di una vacanza in tenda con i bambini (foto by pixabay)

Vivere un’esperienza a diretto contatto con la natura, è per un bambino un momento di pieno divertimento, ma non solo. Un’esperienza di questo tipo, mette il piccolo a diretto confronto con ciò che lo circonda, lontano dalle distrazioni che caratterizzano la città.

Un bambino che per qualche giorno trascorre del tempo lontano da videogiochi, apparecchi informatici e caos cittadino, riacquista il senso della semplicità e del rispetto verso se stesso e verso gli altri.

Essere a diretto contatto con la natura, riporta il bambino ad uno stato primitivo in cui poter (e dover) utilizzare l’immaginazione è d’obbligo.

Una vacanza tra gioco ed educazione

In campeggio, anche se solitamente si tratta di strutture attrezzatissime, cercate di far giocare il bambino con ciò che trova attorno, come ad esempio i rametti degli alberi. Inoltre, trovandosi in un ambiente naturale, mostrategli quanto sia importante il rispetto per l’ambiente stesso. Quindi insegnategli a buttare le cartacce nell’apposito cestino, poiché altrimenti quella cartaccia, sporca, potrebbe entrare nella tenda sporcando le sue cose. Si tratta di gesti semplici accompagnati da esempi pratici. Ma sono anche gesti che a lungo aiuteranno il bimbo a vivere meglio.

Un’avventura magica

Ogni bimbo ha il desiderio di vivere un’avventura, è la fantasia più grande. Allora, perché non impostargli la vacanza come se fosse realmente un’avventura? Durante il viaggio verso la destinazione, descrivetegli il luogo come fosse ad esempio una giungla. Raccontategli che state andando alla ricerca di un tesoro. Queste cose, che per noi adulti possono risultare piccolezze, per i bambini si rivelano cose assai importanti.

Da genitore cercatevi di mettere in gioco anche voi, accompagnando il bambino nell’avventura, giocherete con lui. Ovviamente in vacanza si cerca del relax, anche da genitori, ma resterete stupiti di quanto un’azione simile permetterà agli adulti di godere meglio della vacanza. Questo perché il bambino sarà talmente preso dalla sua avventura che utilizzerà tutta la sua immaginazione per godersi a pieno il momento.

Questo piccolo dettaglio, oltre ad agevolare la vacanza del genitore, aiuta il bambino ad aumentare la propria capacità di creare e fantasticare. Ciò è fondamentale per garantire uno sviluppo positivo.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.