Lo Yoga: una pratica che aiuta i bambini a crescere bene

Conoscere il proprio corpo e prendersene cura attraverso il rispetto per l’ambiente, la natura e l’altro sono capacità alla base dello sviluppo: ecco perché praticare Yoga per bambini

Negli ultimi anni si è spesso sentito parlare di Yoga per bambini. Soprattutto in alcune strutture per l’infanzia, si organizzano corsi di Yoga per bambini. Ma a cosa serve e in cosa consiste?

Lo Yoga per bambini

Yoga per bambini
Yoga per bambini (http://www.donnamoderna.com)

Lo Yoga è una pratica millenaria atta a ricercare lo stato di benessere corporale, ma che fa bene anche alla postura, al respiro ed alla spiritualità. Quest’antica pratica è un’insieme di esercizi fisici e respiratori che sono alquanto positivi dai 0 ai 100 anni. Ciò significa che riferendosi al bambino, gli permette di crescere in maniera positiva sotto diversi punti di vista: fisicamente, socialmente ed emotivamente. Questa pratica ha tale influenza sulla persona, poiché va a lavorare attraverso la conoscenza del proprio corpo, e l’acquisizione del rispetto cosciente verso chi ci è vicino e verso la natura.

Come si svolge un incontro di Yoga per bambini

yoga per bambini
Incontri di Yoga per bambini (http://www.zoiyoga.it/)

Quando si parla di Yoga per bambini, non si deve pensare agli esercizi proposti agli adulti. Una lezione di Yoga per bambini sarà sicuramente più “movimentata” pensata attraverso l’occhio del piccolo. Saranno organizzate, quindi, lezioni più indirizzate verso gioco e movimento. All’interno degli incontri di Yoga proposti ai bambini saranno infatti inseriti degli elementi attraverso i quali il bambino potrà esprimere se stesso. Ad esempio, solitamente sono proposti ai bambini dei canti, danze, musiche a scopo rilassante e racconti. Tutte le proposte fatti durante gli incontri hanno temi ricorrenti: amicizia, conoscenza del proprio corpo, rispetto per l’ambiente e per il vicino. Solitamente, vengono proposte anche delle attività artistiche, come la colorazione del mandala con lo scopo di rilassare il bambino.

La capacità di attenzione di un bambino è differente a seconda delle età. Le tempistiche organizzative degli incontri, di conseguenza, varieranno a seconda della fascia di riferimento. Solitamente per i più piccoli vengono proposti incontri con una durata massima di 30 minuti fino ad arrivare ad un’ora (anche 90 minuti) per i più grandi.

Fate ben attenzione! Quando decidete di iscrivere i vostri bambini ad un corso che implichi movimenti ginnici e fisici (dal calcio, alla ginnastica, alla danza, allo Yoga stesso) accertatevi che gli insegnanti siano competenti e che abbiano conseguito il corretto diploma o attestato. Inoltre, ricordate che, anche se durante gli incontri saranno utilizzati degli accessori, ogni bambino dovrà essere munito di calzini antiscivolo, ed un tappetino personale. Questi dettagli sono fondamentali per la sicurezza e l’igiene del vostro bambino!

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here