11.5 C
Rome
venerdì 18 Ottobre 2019
Home Sviluppo e crescita del bambino Adolescenza (14-18 anni)

Adolescenza (14-18 anni)

Adolescenza (14-18 anni): non più ragazzi, non ancora uomini (o donne).

L’adolescenza (14-18 anni) è la fase in cui l’individuo completa le modifiche somatiche e psicologiche e perde del tutto le caratteristiche dell’infanzia. La sessualità ad esempio raggiunge la forma alloerotica (il bisogno del partner). Il pensiero matura le forme logiche e l’egocentrismo infantile è ormai superato da una più completa coscienza di se e del proprio se inserito in un contesto sociale più ampio e complesso. Queste nuove “strutture” sono però solo abbozzate e non del tutto compiute, con il bisogno di essere consolidate attraverso le esperienze di vita.

Quanto su esposto fa comprendere bene come ci si trovi in una fase dello sviluppo in cui la  fragilità somatica e psicologica del soggetto è notevole. Interessante notare come l’adolescente sceglie linee di comportamento che possano “distinguerlo” dai coetanei, ma soprattutto dagli adulti, motivo per il quale con questi entra spesso in conflitto. In questa fase i cambiamenti sono all’ordine del giorno, in fatto di gusto, aspetto e carattere.

Bullismo e cyberbullismo

Dal bullismo al cyberbullismo – Come si evolve la società contemporanea

Ogni epoca ha la sua generazione e una guerra da affrontare. Ogni volta il nemico cambia a seconda della società. E questo è ciò...
eroina: preoccupanti i dati che riguardano i nostri giovani

SOS eroina: preoccupanti i dati che riguardano i nostri giovani

Torna la "mania" dell'eroina: preoccupanti i dati che riguardano i nostri giovani. Negli ultimi anni, infatti, nelle scuole è aumentata la circolazione di droghe...
PET THERAPY

Pet therapy: educare e curare attraverso l'amore di un animale

Gli animali fanno stare meglio, a dirlo è il risultato di alcune ricerche scientifiche. La terapia con gli animali ormai è una pratica diffusa...
emancipazione

Emancipazione: come preparare un figlio a spiccare il volo?

Il modello di famiglia che conosciamo oggi è quella nucleare. Questo tipo di nucleo familiare è solitamente composto dai genitori e da qualche figlio....
Crack della gioventù il ritorno di una sostanza che fa paura

Il “Crack” della gioventù: il ritorno di una sostanza che fa paura

Ormai alla portata di tutti, il crack sta, sfortunatamente spopolando tra i giovanissimi. Il crack è tra le droghe che sviluppano comportamenti atti alla...
L’autostima dei bambini ha bisogno di veri complimenti non finti elogi

L’autostima dei bambini ha bisogno di veri complimenti non finti elogi

Ogni volta che un genitore si rivolge al proprio figlio complimentandosi con lui lo riempie di gioia. Il bambino si sente apprezzato ed accettato...
prescolarizzazione

Bambini e prescolarizzazione: perché non li lasciamo giocare ancora un po'?

Prima si chiamava “primina”, oggi prescolarizzazione. Ma è giusto lasciare che i bambini vengano privati del gioco? Cos’è la prescolarizzazione? Prescolarizzazione vuol dire iniziare prima la...
Figli sempre più arrabbiati, genitori sfiniti

Figli capricciosi? Prova a seguire i nostri consigli

Figli capricciosi, sempre più arrabbiati, genitori sfiniti. Quanti di voi si sentono spiazzati  e non sanno cosa fare di fronte ad un capriccio del proprio...
empatia

Quanto è importante educare i nostri figli all'empatia?

Negli anni 2000 c'è stato un notevole calo del sentimento empatico: gli studenti di questo secolo hanno il 50% in meno di capacità empatica....
chi è l’educatore professionale

Sapere, saper essere, saper fare: chi è l’educatore professionale?

Negli asili nido, come al fianco degli adolescenti o di chi presenta degli handicap, c’è una figura spesso sottovalutata. Chi è l’educatore professionale? Chi è...